Archivio:Matrimoni e nascite in Svezia

SCB-liggande 2014.png

Il matrimonio ora più comune in Svezia

Autore: Statistics Sweden, Unit for Population Statistics
Dati estratti nel mese di giugno 2015.

Questo articolo sui matrimoni e le nascite fa parte di un progetto pilota attuato da Eurostat insieme agli Stati membri. L’obiettivo del progetto pilota è rispondere meglio alle esigenze degli utenti integrando l’articolo di Eurostat che presenta dati a livello UE con informazioni più dettagliate sullo stesso argomento, ma a livello nazionale. Gli articoli degli Stati membri partecipanti sono disponibili nelle lingue nazionali corrispondenti e in inglese e costituiscono, insieme all’articolo di Eurostat, una pubblicazione online.

Contrariamente alle tendenze nel resto dell’UE, il matrimonio in Svezia è diventato più comune nel corso degli anni 2000. Il tasso grezzo di matrimonio, cioè quanto sia comune sposarsi, è anche più alto in Svezia che negli Stati membri dell’UE in totale. Allo stesso tempo, molte persone vivono insieme senza essere sposati, e la maggior parte dei bambini sono nati fuori dal matrimonio.

Figura 1: Numero di matrimoni e tasso grezzo di matrimonio, Svezia

Figura 2: età Media al primo matrimonio, Svezia

Figura 3: Numero di divorzi e tasso grezzo di matrimonio, Svezia

Figura 4: Numero di nati vivi e il tasso di fertilità, Svezia

Tabella 1: Il numero di persone che è entrata in matrimonio con una persona dello stesso sesso, nel 2013, per età e per sesso, Svezia

Figura 5: Numero di sposarsi al mese 2013, Svezia

Tabella 2: Numero di nascite al mese 2013, Svezia

Principali risultati statistici

Nel 2013, 51 554 matrimoni sono stati stipulati in Svezia. Il numero di matrimoni è variato negli ultimi anni, ma la tendenza è che è diventato più comune sposarsi. Lo vediamo guardando la quota di matrimoni per 1 000 abitanti, il tasso grezzo di matrimonio, che è passato da 4,5 nel 2000 a 5,4 nel 2013.

È anche più comune sposarsi in Svezia rispetto al resto dell’UE. L’ultimo tasso di matrimonio grezzo disponibile per tutti i 28 Stati membri dell’UE è 4.2 (2011).

Se guardiamo alla popolazione di quelli di età superiore ai 20 anni, un totale di 43.9 per cento erano sposati. Le donne sono in media più giovani degli uomini quando si sposano per la prima volta. L’età media per le persone che si sposano per la prima volta era di 33,0 anni per le donne e di 35,7 anni per gli uomini.

Sposarsi più tardi nella vita è un’altra tendenza. Dal 2000 l’età media per il matrimonio sia per le donne che per gli uomini è aumentata di quasi tre anni. Guardando indietro al 1960 vediamo che l’età media per il matrimonio è aumentato di circa dieci anni.

Elevato numero di divorzi

Ma non tutti i matrimoni durano una vita. Nel 2013, 26 933 matrimoni si sono conclusi con un divorzio. Questo è stato il numero più alto dal 1975. Negli ultimi tre decenni la cifra ha oscillato tra 20 000 e 25 000 divorzi all’anno, con poche eccezioni.

In media, i matrimoni che finiscono con il divorzio durano undici anni in Svezia, ma molti divorzi si verificano dopo quattro – cinque anni. Quando il matrimonio diventa più comune sarà quindi più comune divorziare dopo diversi anni. Tra il 2001 e il 2008 il numero di matrimoni è aumentato, e questo è stato seguito da un numero crescente di divorzi nel 2005 e in seguito. Il numero di divorzi per 1 000 abitanti, cioè il tasso grezzo di divorzi, è passato da 2,2 nel 2005 a 2,8 nel 2013. Questo è più alto di molti altri Stati membri dell’UE. Se guardiamo a tutti i paesi dell’EFTA, nonché ai paesi candidati e potenziali candidati all’adesione all’UE, il tasso grezzo di divorzi è stato inferiore a 2,5.

1.3 milioni di persone vivono insieme senza essere sposati

Alla fine del 2011, circa il 46% della popolazione viveva in un’unione consensuale indipendentemente dal fatto che fossero sposati o meno. Quasi 70 per cento delle persone in questi rapporti sono stati sposati o partner registrati in uno stesso-sesso matrimonio.

Ma in Svezia è anche comune vivere nella stessa famiglia in una forma simile al matrimonio, ma senza essere sposati. All’inizio del 2011, un totale di 1,3 milioni di persone di età pari o superiore a 20 anni vivevano insieme a un’altra persona senza essere sposati. Questo numero corrispondeva a 18.3 per cento delle persone in quella fascia di età. Questa è stata anche la cifra più alta per tutti i paesi dell’UE.

Più figli per donna durante gli anni 2000

Nel 2013 sono nati in Svezia 113 593 bambini, di cui 58 472 maschi e 55 121 femmine. Il numero di bambini nati è aumentato costantemente dal 2000 con un picco nel 2010 e da allora è leggermente diminuito. Oltre all’aumento della popolazione, la tendenza crescente del numero di bambini nati è perché è diventato più comune avere un terzo figlio.

Il tasso di fertilità descrive il numero di bambini che una donna dovrebbe avere durante la vita. È aumentato costantemente in Svezia durante gli anni 2000 ed è ora tra i più alti in Europa. Nel 2013 il tasso di fertilità era di 1,89 per donna, che può essere confrontato con la media dei 28 Stati membri dell’UE di 1,55. Se torniamo all’anno 2000, il tasso di fertilità in Svezia era di 1,54, paragonabile alla media degli Stati membri dell’UE nel 2013.

La tendenza degli ultimi decenni è che le donne in Svezia, come nel resto dell’UE, aspettano più tempo per mettere su famiglia. Nel 2000 l’età media delle prime madri era di 27,9 anni; nel 2013 la cifra corrispondente è salita a 29,1. È leggermente superiore alla media ue di 28,7. Ci sono anche alcune differenze regionali in Svezia. Soprattutto, l ” età media per le donne di avere il loro primo figlio è più alto in e intorno alle aree metropolitane, dove la popolazione è in costante crescita.

La maggior parte dei bambini in Svezia sono nati fuori dal matrimonio e questo è stato il caso dal 1993. Dal 2000 la quota si è attestata a un livello relativamente stabile ma leggermente decrescente. Anche se sta diventando sempre più comune per i bambini a nascere fuori dal matrimonio nel resto d’Europa, la Svezia prende ancora il comando. Nel 2013, il 54,4 per cento dei bambini è nato da madre non sposata, rispetto alla media ue di circa il 40 per cento. Se guardiamo a quei bambini che sono il primo figlio sia della madre che del padre, la quota nata fuori dal matrimonio è ancora più alta di oltre il 60 per cento.

Il matrimonio omosessuale più comune nelle aree metropolitane

La Svezia ha una legge sul matrimonio neutrale rispetto al genere dal 2009. Ciò significa che due persone dello stesso sesso possono sposarsi secondo la stessa legislazione che si applica a due persone di sesso diverso. La nuova legge ha sostituito la legge sull’unione registrata introdotta nel 1995. Anche se non v ” è alcuna differenza legale tra una partnership e un matrimonio, molte coppie dello stesso sesso hanno scelto di convertire la loro partnership al matrimonio quando è stata introdotta la nuova legge.

Nel 2013, 652 donne e 498 uomini registrati in Svezia hanno sposato una persona dello stesso sesso. Di norma, le donne che si sposano sono più giovani degli uomini. L “età media per le donne che entrano in stesso-sesso matrimonio era 34 mentre l” età corrispondente per gli uomini era 42.

In totale, 4 883 donne e 3 962 uomini vivevano in un matrimonio omosessuale o in un’unione registrata alla fine del 2013. Ciò corrisponde a poco meno di una persona ogni 1 000 abitanti in Svezia. Il matrimonio omosessuale e le unioni registrate sono più comuni nelle tre contee metropolitane di Stoccolma, Västra Götaland e Skåne e nella contea di Uppsala.

Agosto mese più popolare per i matrimoni

Molti matrimoni in Svezia si verificano durante i mesi estivi. Nel 2013 quasi la metà delle coppie (48 %) si è sposata nei mesi di giugno, luglio e agosto.

Ma questo non è sempre stato il caso. Quando la Svezia era una società agricola, era comune sposarsi alla fine dell’anno. Non fino a completare il duro lavoro alla fine dell’estate c’era tempo per i festeggiamenti e mettere su famiglia. Durante l’estate, e in particolare nel mese di agosto, pochi matrimoni hanno avuto luogo. Poiché una società agricola è stata gradualmente sostituita da una società industriale, è diventato più comune sposarsi in estate.

La maggior parte dei bambini nati durante l’estate

L’estate è nel complesso ricca di eventi quando si tratta di mettere su famiglia. Nel corso degli anni 2000 è stato il periodo dell’anno che la maggior parte dei bambini sono nati, che può indicare che le gravidanze sono previste in misura maggiore, e molte coppie poi preferiscono avere figli durante le loro vacanze. Nel 2013, 10 506 bambini sono nati a luglio, mentre il minor numero di bambini è nato a dicembre (8 101).

Questo è anche un modello che è cambiato nel tempo. Durante gli anni ’70,’ 80 e ‘ 90, la maggior parte dei bambini sono nati in primavera a marzo e aprile, cioè circa nove mesi dopo le vacanze estive. Tuttavia, novembre e dicembre sono stati a lungo i mesi dell’anno in cui il minor numero di bambini nasce in Svezia.

Vedi anche

  • Pubblicazione online sui matrimoni e le nascite nell’UE e negli Stati membri
  • Statistiche Svezia