Calling the Doctor: A Celebration of Liz Shaw – The Doctor Who Companion

Quando si considerano i compagni trascurati, la mia mente balza dritta per Elizabeth Shaw. – Che cos’e’? Ti sento piangere. Liz Shaw, trascurata? Nella migliore stagione di sempre buone storie e AI? Stai scherzando!”Beh, ok, oscurato è una parola migliore; sono proprio quelle cose buone della Stagione 7 che si traducono in un brillante compagno che involontariamente svanisce sullo sfondo. L’era Barry Letts / Terrance Dicks è molto popolare, ma se chiedi alla gente perché, Caroline John è raramente nella loro lista, per non parlare della cima.

In primo luogo, debutta in una storia di rigenerazione, il grande Jon Pertwee, che colpisce il terreno in esecuzione. Bene, cadendo; poi girando, poi correndo. Poi guidare, poi giocare con qualsiasi giocattolo veicolare che può mettere le mani su. Questa donna cerebrale atterra in un’era di soldati, esplosioni, giocattoli e l’entusiasmo sconfinato di stunt team HAVOC, ma tiene il suo.

In termini di produzione piuttosto che di contenuti, il suo debutto è oscurato dal fatto che è stato il primo Doctor Who a COLORI! Ok, la maggior parte degli spettatori non poteva permetterselo, ma anche i cameramen avevano una formazione extra per questo, e non solo per la tecnica degli effetti speciali, Colour Separation Overlay (CSO). Allora, come mai, seguendo quei piccoli numeri luminosi di Isobel e Zoe nell’Invasione, hanno messo il primo compagno di colore in brown marrone?

In disparte?

Sì, so che erano gli anni ’70, ma marrone e crema? Perché non andare per la marina completa twinset e perle? Stavano cercando di allontanarsi dagli anni ’60 dollybird look di Polly e le amiche invasione, ma subito capito il loro errore, ha dato Liz un taglio di capelli più morbido, un abito rosso corallo, una minigonna viola.

Anche in costume più trendy, come la figura di identificazione del pubblico, è troppo intelligente, anche in disparte. È in contrasto con la figura consolidata, già popolare e amata del Brigadiere, che ha l’autorità di dire se questo è o non è Doctor Who. Ruolo sempre crescente del sergente Benton nello show è decollato nella stagione 7, e gli è stato spesso dato il ruolo commedia o ‘fare domande stupide’. Ci sono volte che spiega loro, con poca pazienza come il Medico. Non si può immaginare il suo flirt con Benton o Mike Yates! Lei si rifiuta di prendere ordini dal Brigadiere, affermando ‘ Non voglio essere parlato in quel modo!”Forse era troppo intimidatoria e acerba per certi fan, ma mostra un lato femminile, prendendosi cura del Brigantino dopo il suo calvario nelle caverne di Doctor Who e dei Siluriani.

“Siediti; ti prendo un bicchiere d’acqua”

Superata dai compagni precedenti, Liz viene superata dai successivi due compagni del Terzo Dottore. In primo luogo, l’effervescente Katy Manning come Jo Grant, ancora un ambasciatore così favoloso per lo spettacolo. Poi da iconica Sarah Jane (Elisabeth Sladen), più identificato con Tom Baker, e, infine, il suo show. È noto che a Pertwee piaceva il rapporto paternalistico Dottore / compagno che adattava lui e Manning nella vita reale e sullo schermo, ma il rapporto tra Liz e il Dottore è uguale, condividendo un senso dell’umorismo e frustrazione con i vincoli su entrambi. Come lui, Liz non soffre volentieri gli sciocchi, specialmente quelli militari. Lei e il Dottore si scambiano spesso sguardi; sopracciglia alzate, occhielli e un sorriso ironico o anche una risatina. C’è un’armonia non forzata tra loro. Si schiera con lui e lo difende, arrotondando il regista condannato Lawrence: ‘Il Dottore e il Brigadiere stanno rischiando la vita cercando di risolvere i vostri problemi!’

Rapporto di lavoro

Quando tenta di inoculare contro la peste dei Siluri, insiste sul fatto che anche il medico deve essere iniettato, dicendogli senza mezzi termini di rimboccarsi le maniche!

Rotola! Rotola!

Il Dottore non dice spesso a Liz cosa fare, ma la tratta con rispetto come un collega scienziato – ‘ ti piacerebbe rimanere e fare alcuni test forensi?”chiede nel fienile dove è stata trovata la vittima del Siluriano. Quando Cornish gli chiede di rimanere e aiutare (alla fine di Ambassadors of Death), raccomanda invece Liz, dicendo ” è molto più pratica di me. Questo perché Liz è una vera scienziata con lauree in medicina, fisica e una dozzina di altri soggetti (Brig in Spearhead from Space).

Un vero scienziato

Lei fa domande intelligenti, non solo ‘Dottore che cos’è?’ma’ Perché tutti questi alieni ora non gli ultimi 5.000 anni? (nella sua scena di apertura con il brigantino). In Siluriani, chiede al dottore cosa ha visto al microscopio; lui non le dice, ma le porge a guardare e LEI ottiene il dialogo’ spiegarlo al pubblico’. Quando Clara Oswald è diventata troppo simile al Dottore, Steven Moffat l’ha trasformata in un arco di personaggi; quando Liz l’ha fatta, l’hanno sostituita senza troppe cerimonie!

Ha sempre idee dalla sua conoscenza scientifica, proattiva nell’indagare le grotte, facendo connessioni e deduzioni intelligenti. Sono un medico, Brigadiere, ricordi?”esclama in Inferno, mentre aspettano che il Dottore guarisca. Vede l’incoerenza tra la spiegazione di Quinn e la mappa – una donna che sa leggere le mappe So Quindi mentre siamo su donne potenti, segue Anne Travers e Lady Jennifer, e precede il femminismo palese di Sarah Jane, ma senza fare costantemente riferimento ad esso con un dialogo a pugni chiusi. Anche se, anche in termini di potere femminile, è messa in secondo piano dal temibile, pinny-indossare, armati di pistola ‘Get back or I’ll blow a’ ole in yer ‘ Mrs Meg Seeley.

non si scherza con Meg

Che celebra cameo ricorda come nella Stagione 7, Liz è oscurato da alcuni seriamente valutato Che guest star, alumni come Peter Miles, Geoffrey Palmer, Michael Wisher, Cirillo Shaps, Christopher Benjamin, e un incredibilmente giovane Paolo Darrow con la sua ritagliato enunciazione e anche zigomi più pronunciati.

Eclissato da guest star

Con ospiti come questo, la capacità di recitazione di Johns viene trascurata – agisce in modo sensibile con un eufemismo raro in un genere “accentuato”. Si muove istintivamente con Pertwee (a volte al passo come Sarah Jane e Tom in Pyramids of Mars), trasmette molto con il linguaggio del corpo, l’espressione e i movimenti minimi. Nei Siluriani, la sua esasperazione con Lawrence è mostrata più che raccontata, ma lei continua a mantenere la calma sotto tale costrizione.

In Ambassadors… OF DEATH, riesce davvero a brillare, facendo una buona dose delle sue acrobazie (durante la gravidanza), mettendo un’autorevole pressione morale su Lennox per fare la cosa giusta e dando la mia linea preferita di Liz: dopo la cattura da parte di teppisti, la prigionia e la manipolazione ruvida, le sue prime parole ai pesanti sono: ‘Va bene; non ti farò del male.’

Fuori dai guai

In Inferno, con il pianeta che urla la sua rabbia, Liz è decisamente messa in secondo piano dallo stuntfest di the HAVOC; la caduta da record di Roy Scamell, l’incapacità di Alan Chunz di schivare Bessie e high jinks in alto. Ma nel bel mezzo della tensione di perforazione, il Brigantino la segue quando lei gli dice di (sospettando che il Dottore abbia provato di nuovo la sua corsa TARDIS), è Liz a convincere Greg e Stahlmann a invertire il flusso polari – voglio dire, e Alternative Liz si alza dal capo della Brigata mentre si sbriciola e va nel panico: true colours uscirà sotto pressione.

Scegliere un vincitore

Attraverso tutta questa educazione, indipendenza e forza di carattere, possiamo dimenticare che c’era un vero affetto e cura tra Liz e il Dottore – persino una tenerezza. Venendo nella prigione degli Ambasciatori, le spazzola un ricciolo dal viso e chiede: “ti hanno fatto del male?’

Migliore di amici

E ‘ triste che, con il Dottore in punizione, Liz non abbia mai avuto modo di viaggiare nel TARDIS. Con il team di produttore e script editor che vogliono un tipo molto diverso di compagno ha avuto solo una stagione sullo schermo. E con la sua morte prematura, anche Big Finish ha avuto così poco tempo per sviluppare il suo personaggio. Ma come figlia di due scienziati missilistici sarò sempre felice che fosse lì.

Arrivederci e grazie, adorabile Liz Shaw.

Come il caricamento…