I Bay Boys di Lunada Bay, la banda di surf più famosa d’America, vengono spazzati via

Lunada Bay è un semicerchio quasi perfetto nella costa pacifica di Palos Verdes Estates, un’enclave della classe medio-alta di Los Angeles. La terra scende ripidamente verso l’acqua, le scogliere immediatamente evocative della California nella sua parte più splendida e drammatica. Le onde a Lunada Bay possono raggiungere 15 a 20 piedi, che lo rende uno dei luoghi di surf premier su tutta la costa occidentale.

1
‘Blu Crush’ – Surf Rimorchio in movimento

È anche, tuttavia, uno dei meno accessibili.

La lotta per i diritti costieri qui offre una vista sul lato sconveniente e decisamente non freddo del surf. In particolare, la questione di chi arriva a navigare Lunada Bay mette in evidenza l’ostilità verso gli estranei noto come localismo, che si scontra con l’idea che le spiagge della California sono una risorsa pubblica da condividere con tutti.

0714_Lunada_Bay_dailymatador
Una foto caricata nel 2010 su Flickr dall’utente Dailymatador mostra Lunada Bay della California.Dailymatador via Flickr

Per quasi l’ultimo mezzo secolo, un gruppo di surfisti locali conosciuti come the Bay Boys hanno gelosamente protetto l’accesso alle onde di Lunada Bay con abusi verbali, minacce e atti di vandalismo, a volte ricorrendo alla violenza. Il loro obiettivo è stato incrollabile: impedire agli estranei di navigare lì. I Bay Boys sono stati incoraggiati in questo compito, qualche accusa, dalle autorità di Palos Verdes Estates disposte a tollerare il loro comportamento.

Il regno dei Bay Boys, tuttavia, potrebbe volgere al termine, con la California Coastal Commission che dice a Palos Verdes Estates, in una lettera inviata il mese scorso, di smantellare il forte di pietra sul lato della scogliera che i Bay Boys usano come base o portare la struttura improvvisata al codice aggiungendo anche “servizi di accesso pubblico” che renderebbero la spiaggia All’inizio di questa settimana, i funzionari di Palos Verdes Estates hanno indicato che avrebbero abbattuto il forte, nonostante l’opposizione di alcuni locali.

La distruzione del forte priverà i Bay Boys di una roccaforte cruciale che hanno usato per circa 30 anni per tenere lontani gli estranei. Secondo il Los Angeles Times, ” I testimoni accusano la banda di surfisti dei Bay Boys di radunarsi nella struttura vecchia di tre decenni e bombardare gli estranei con zolle di terra, tagliando le gomme e aggredendoli nell’acqua, a volte coordinando gli attacchi con walkie—talkie.”Si crede anche che il forte sia stato usato dai Bay Boys per bere e usare droghe.

I Bay Boys sono, per quanto è possibile dire, per lo più di mezza età e bianchi, ed entrambi i fattori hanno probabilmente lavorato a loro favore. Una recente azione legale collettiva, tuttavia, ha cercato di utilizzare un’ingiunzione della banda per rompere la presa su Lunada Bay.

I Bay Boys sono la banda di surf più famosa della nazione, ma altri surfisti hanno fatto ricorso a aggressioni simili per tenere lontani gli intrusi. In un elenco di “pause locali più ferocemente protetti del mondo,” GrindTV incluso-insieme a Lunada Bay-famoso gasdotto Banzai Hawaii e Mundaka, in Spagna, protetto da “un branco feroce di talento surfisti baschi locali.”

Tale localismo è forse sorto perché, man mano che la popolarità del surf cresce, i surfisti veterani vedono i praticanti più giovani come intrusi che non hanno alcun problema a intromettersi nelle loro amate pause: a nessuno piace un estraneo nel suo giardino. Inoltre, mentre è abbastanza facile creare regole intorno alla condivisione di un campo da tennis, lo stesso è molto più difficile da fare in open were, dove non esistono confini chiari e la risorsa ricercata-un’onda navigabile—è impossibile da prevedere e abbastanza allocare.

“Quando troppi randoms remano fuori, le cose si fanno tese”, ha scritto Lewis Samuels in una difesa del localismo del 2013 per Surfer magazine. “Altrimenti è una piccola arena gentilizia. I compagni godono di sessioni di lavoro produttive, dividendo le risorse limitate non allo stesso modo ma almeno in modo coerente. Quando i locali si bruciano a vicenda e si scontrano, è di proposito, e tutto in buon divertimento. Il sistema ha i suoi meriti.”

Forse la cosa più notevole dei Bay Boys è quanto tempo hanno operato impunemente, convinti che la spiaggia di Lunada Bay fosse il loro diritto di nascita, uno che potevano difendere come ritenevano opportuno. Era inevitabile, però, che l’indignazione pubblica li avrebbe cacciati dalla spiaggia. Come uno degli avvocati che ha portato la causa contro i Bay Boys ha detto al New York Times, “In California, l’oceano appartiene al pubblico, non a un gruppo di bambini con fondi fiduciari.”