La deliberazione della giuria di Bain tra le più lunghe della storia canadese

La deliberazione della giuria per il processo Richard Henry Bain divenne una delle più lunghe della storia canadese quando terminò dopo 11 giorni.

Durò fino al processo per l’ex leader degli Hells Angels Maurice (Mom) Boucher, a 11 giorni, e l’allevatore di maiali Robert Pickton a nove giorni.

Distroscale

La più lunga deliberazione della giuria del Canada è ritenuta essere i 18 giorni necessari al processo con giuria 2014 di Montreal pimp Evgueni Mataev, 42.
Il procuratore della corona René Verret, che ha lavorato al secondo processo per Guy Turcotte, riconosciuto colpevole all’inizio di quest’anno di aver ucciso i suoi due figli (un verdetto che ha richiesto sette giorni alla giuria), ha detto nella sua esperienza, la giuria prende molto sul serio il suo lavoro.

Hanno giurato di arrivare a una decisione unanime, ha spiegato, e non possono essere influenzati dal mondo esterno mentre stanno deliberando. La giuria è quindi sequestrata, o isolata dal pubblico, durante il tempo in cui lavora sul suo verdetto. Le otto donne e sei uomini che componevano la giuria nel processo Bain dovevano essere sempre in presenza di agenti speciali, guardie del tribunale, per assicurarsi che non avessero alcun contatto con le loro famiglie, Internet, giornali o televisione.

La storia continua qui sotto

Questo annuncio non è ancora stato caricato, ma il tuo articolo continua qui sotto.

“Se vogliono guardare un film, possono tutti stare insieme in una stanza e ottenere un film,” ha detto Verret.

Corona procuratori René Verret e Maria Albanese lasciare l’aula dopo il verdetto di colpevolezza di omicidio di secondo grado nel processo di Guy Turcotte al St. JérÃme palazzo di giustizia Domenica, Dicembre. 6, 2015. Foto di John Kenney / Montreal Gazette

Non è stato permesso loro di contattare le loro famiglie; ecco perché la scorsa settimana, la giuria ha chiesto al giudice di avere qualcuno contattare le loro famiglie per assicurare loro che stavano bene.

Generalmente, la giuria lavora dalle 8:30 alle 16: 30., viaggiando ogni giorno dal loro hotel ad una sala conferenze al Palazzo di Giustizia di Montreal, Verret ha detto.

“Hanno impostato il proprio programma”, ha detto Verret. “Possono lavorare fino alle 8: 30 di notte se vogliono ,o possono prendere un’ora e mezza per il pranzo; decidono.”

Una cosa che i giurati non possono fare è godersi il comfort di casa. Per lo più ricevono pranzi e cene da asporto consegnati loro dai ristoranti, o pasti serviti, e sono limitati su come possono trascorrere il loro tempo libero. Andare in una palestra per l’esercizio è un no-no, ma sono autorizzati a fare una passeggiata, purché siano scortati dai pubblici ministeri speciali, ha detto Verret.

La storia continua qui sotto

Questo annuncio non è ancora stato caricato, ma il tuo articolo continua qui sotto.

“Così a volte vanno in un gruppo insieme per una passeggiata,” ha detto Verret.

Se i giurati si ammalano o devono essere ricoverati in ospedale, vengono presi in cura, ma pur essendo scortati da una guardia (anche i giurati di riserva sono sequestrati e possono sostituire i giurati troppo malati per continuare). Verret ha detto che di solito non è permesso parlare con i membri della famiglia a meno che non ci sia una circostanza estrema, e un giudice deve approvare tale comunicazione. La comunicazione con il giudice deve essere fatta per lettera, inviata dai poliziotti speciali.