Long Parliament

Re Carlo I d’Inghilterra rivolgendosi al Lungo Parlamento, 4 gennaio 1642

Il Long Parliament fu la sessione del Parlamento inglese che durò dal 1640 al 1660. Il Parlamento è stato chiamato in sessione dal Re Carlo I d’Inghilterra, con l’obiettivo di imposizione di nuove tasse per finanziare la sua guerra contro i ribelli Scozzesi Covenanters, ma questo nuovo Parlamento, a differenza del precedente Breve del Parlamento, era paura di sfidare l’autorità del Re, l’approvazione di una legge che stabiliva che il Parlamento poteva essere destituito solo con l’accordo dei membri. Il Parlamento era dominato dai Puritani repubblicani, che formavano la fazione ” Parlamentare “in opposizione ai sostenitori della supremazia reale, i”Realisti”. Il 4 gennaio 1642, re Carlo ordinò che i deputati John Pym, John Hampden, Denzil Holles, William Strode e Arthur Haselrig fossero arrestati per aver pianificato di mettere sotto accusa la regina Henrietta Maria per presunto coinvolgimento in complotti cattolici. Tuttavia, l’oratore William Lenthall rifiutò di rivelare la loro posizione, proclamando: “Non ho né occhi per vedere né lingua per parlare in questo luogo, ma come questa Casa è lieta di dirigermi.”Charles lasciò Londra il 10 gennaio 1642, temendo per la sua sicurezza mentre il paese era spinto sull’orlo della guerra civile; la maggior parte dei parlamentari monarchici si unì a lui in partenza. Ha poi dichiarato il Parlamento in ribellione e ha iniziato la formazione di un esercito, la creazione di una corte realista a Oxford. Il 5 marzo 1642, il Parlamento formò le proprie milizie, e la guerra civile inglese seguì presto mentre i parlamentari e i realisti combatterono per dieci anni per la leadership e il governo del paese. Nel 1645, il Parlamento rimosse tutti i parlamentari dai comandi militari e formò invece il “New Model Army”, una forza parlamentare unita, che distrusse l’esercito del Re e costrinse Carlo ad arrendersi nel 1646, ponendo fine alla prima guerra civile inglese. Nel 1647, Charles fuggì e formò un’alleanza segreta con gli scozzesi per lanciare una rivolta realista, ma la seconda guerra civile inglese del 1648 fu rapidamente decisa. Il 1º dicembre 1648, la Camera votò 129-83 per restaurare il re con poteri limitati, ma, il 7 dicembre, i parlamentari radicali guidati da Oliver Cromwell e Henry Ireton condussero la “Purga dell’orgoglio” contro 41 membri del Parlamento, tra cui molti presbiteriani, che cercavano di rendere il presbiterianesimo la nuova religione di stato. Il Parlamento Groppa poi istituito il Commonwealth inglese, abolendo la monarchia, e il re Carlo fu giustiziato per alto tradimento nel 1649. Quando, nel 1653, il Parlamento decise di perpetuarsi piuttosto che tenere nuove elezioni, Cromwell fece sciogliere il Parlamento, e non fu richiamato fino al 7 maggio 1659, quando Richard Cromwell fu rovesciato in un colpo di stato degli ufficiali. Il generale George Monck ha poi ricordato il Parlamento, che ha votato per consentire la Restaurazione e lo scioglimento del Lungo Parlamento, con conseguente ripristino del re Carlo II d’Inghilterra al trono.