Louis Antoine de Bougainville

Circumnavigazione del Mondo

A bordo della fregata Boudeuse e accompagnato dalla nave-officina Étoile, Bougainville salpò da Nantes nel novembre 1766. Arrotondando lo Stretto di Magellano, attraversò il Pacifico via Tahiti, che chiamò Nuova Citheria e che descrisse in termini romantici. Salpò per Samoa, che chiamò Gruppo di Navigatori, e per le Nuove Ebridi, che chiamò le Grandi Cicladi. Da lì, spostandosi verso ovest, fu allontanato dalla costa australiana a circa 100 miglia a est di Cooktown da pericolose barriere coralline.

Bougainville si diresse a nord attraverso il Mar dei Coralli, arrotondò la Nuova Guinea dopo problemi con i venti, e salpò per casa, toccando le Salomone, le Molucche e Batavia, e raggiungendo Saint-Malo il 16 marzo 1769. Egli divenne così il primo francese a circumnavigare il globo, e anche se nessuna delle sue scoperte è stato di grande importanza ha guadagnato molte informazioni utili e prestigio. La lucida narrativa che pubblicò nel 1771 attirò molta attenzione e rafforzò la credenza nel concetto del “nobile selvaggio”.”