Luigi Rossi

Compositore e tastierista italiano Luigi Rossi (c1597–1653) è stato uno dei più importanti e di successo scrittori di musica vocale in Italia 17 ° secolo.

Si pensa che Rossi sia nato a Torremaggiore. I dettagli della sua prima vita sono oscuri, ma dal 1620 era a Roma e quell’anno divenne un sonatore (strumentista) nella casa di Marc’Antonio Borghese. Nel 1633 divenne organista a San Luigi dei Francesi, un centro di musica romana, e rimase in carica fino alla fine della sua vita. Alla fine degli anni 1630 fu al servizio del cardinale Antonio Baberini, e nei primi anni 1640 Antonio sponsorizzò la prima opera di Rossi Il palazzo incantato. Durante il 1640 Rossi di musica è stato ascoltato in Francia e quando Antonio è stato costretto a fuggire da Roma per Parigi nel 1645 Rossi lo seguì nel 1646. Il suo Orfeo ebbe la sua prima nel 1647. Per i successivi anni si alternò tra Roma e Parigi, visitando anche la Provenza, prima di stabilirsi a Roma nel 1651 come figura di spicco nella vita musicale della città.

La produzione principale di Rossi furono le sue quasi trecento ambientazioni di versi laici italiani, tra cui Gelosia ch’a poco a poco, che dimostrano la sua padronanza di stili diversi. Molto poco della sua musica strumentale rimane. La sua opera Orfeo mostra una magistrale gestione della scrittura d’insieme e contiene molta musica meravigliosamente emotiva.