Lyme: La diagnosi differenziale

Da Jennifer Crystal

Con sintomi sovrapposti, come fai a sapere che avete Lyme e non un’altra malattia? È importante considerare tutti i fattori di salute

Un paziente di recente mi ha chiesto, ” Come fai a sapere di avere la sclerosi multipla Lyme e non o sindrome da stanchezza cronica? Mi sembra che tu abbia la sindrome da stanchezza cronica.”

Capisco queste domande. Vengono perché Lyme è considerato il ” grande imitatore.”Molti dei suoi sintomi sono simili a quelli di altre malattie come la sclerosi multipla (SM) e la sindrome da stanchezza cronica (CFS), così come l’artrite reumatoide (RA), la malattia di Lou Gehrig o la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), il lupus e la fibromialgia. Se un medico non è esperto in malattie trasmesse da zecche, potrebbero avere difficoltà a fare una diagnosi differenziale-differenziazione tra Lyme e altre malattie.

Tuttavia, ci sono importanti distinzioni tra queste condizioni. Per esempio, artrite di Lyme può influenzare uno, pochi, o molte articolazioni, mentre RA tende a influenzare la maggior parte. Mentre sinovite (infiammazione di una membrana sinoviale) può significare Lyme o RA, solo Lyme mostrerebbe fluido nella zona sub-rotula.Un buon medico Lyme Letterato (LLMD) comprende tali sfumature.

So di avere Lyme perché ho avuto un test CDC-positivo inequivocabile. Ho anche testato positivo per due co-infezioni trasmesse da zecche, babesia e Ehrlichia. Ho presentato sintomi clinici specifici di queste malattie e i test hanno confermato la valutazione clinica del mio LLMD. Sapeva che il mio basso CD-57 test era indicativo di Lyme, perché SLA e MS di solito non hanno bassi CD-57 conta. Sapeva che i miei incubi allucinogeni e altri disturbi del sonno erano un segno di Lyme neurologica e babesia (poi confermato da una scansione SPECT), e sapeva che i miei migratori on-and-off dolori erano tipici per Lyme, non RA (che sono più simmetrica e persistente). Inoltre, ha riconosciuto che la mia fatica schiacciante era il risultato non solo delle mie malattie trasmesse dalle zecche, ma anche del mio virus Epstein-Barr sottostante.

Sì, hai letto bene: scrivo principalmente sulle mie malattie trasmesse dalle zecche, ma non sono le mie uniche condizioni mediche. Quindi, in qualche modo, il paziente che mi ha interrogato non era errato; ho CFS, o una versione di esso chiamata sindrome da immunodeficienza da stanchezza cronica. Derivava da un caso di mono che divenne cronica Epstein-Barr virus (EBV) perché avevo sottostante infezioni trasmesse da zecche che mi ha impedito di combattere adeguatamente il mono.

Ecco il problema con queste malattie ombrello, malattie sotto le quali cadono una serie di sintomi: spesso i pazienti ne hanno più di uno, o i loro sintomi rientrano nell’ampio spettro di più di uno, perché quello che stanno combattendo è in realtà una rottura immunologica multi-sistema da anni di problemi di salute. Come Richard Horowitz, un LLMD, afferma nel suo libro Perché non posso migliorare? Risolvere il mistero di Lyme & Malattia cronica, ” Identificare le cause multifattoriali della malattia cronica è il prossimo cambiamento di paradigma più importante in medicina.”

Per considerare tutti i fattori di salute nel fare una diagnosi differenziale, il Dott. Horowitz utilizza una dettagliata Lyme multi – sistema sindrome da malattia infettiva (MSIDS) questionario basato su uno originariamente creato da un altro LLMD di primo piano, Joseph Burrascano. Questa mappa guarda la malattia di Lyme, co-infezioni, altre infezioni batteriche, infezioni virali, infezioni parassitarie, e infezioni fungine, e tiene conto della disfunzione immunitaria, infiammazione, tossicità ambientale, allergie, nutrizionali e l’enzima percorsi, disfunzione mitocondriale, neuropsicologico, problemi di disfunzione del sistema nervoso autonomo, endocrino, alterazioni del sonno disturbi gastrointestinali, alterazioni della funzionalità del fegato anormale, problemi con il dolore, l’uso di droga e di condizionamento fisico.

Come Dott. Horowitz osserva: “Questo processo garantisce che nessun sintomo venga lasciato fuori e offre al fornitore un’opportunità iniziale di sviluppare una vasta gamma di differenziale diagnoses…It fornisce il fornitore di assistenza sanitaria con indizi che indicano se il paziente ha un’alta probabilità di avere la malattia di Lyme, un possibile caso di malattia di Lyme, o è improbabile che avere la malattia di Lyme.”

Altri LLMD utilizzano valutazioni simili ad ampio spettro per effettuare diagnosi differenziali. Dr. Bernard Raxlen spiega nel suo libro Malattia di Lyme: Miopia medica e la pandemia globale nascosta che cerca “bandiere rosse” o “temi comuni”, elencando due pagine complete di sintomi specifici per le malattie trasmesse dalle zecche. Questi includono la fame d’aria, striature o graffi viola/rossi, sudorazione costante su un lato del corpo, convulsioni psicogene o emotivamente guidate, perdita di capacità di lettura e dolore migrante, in particolare nelle articolazioni, nei muscoli e nei nervi.

Ho passato due anni a trattare EBV prima di vedere un LLMD e capire che stavo combattendo solo metà della battaglia. Ora so per chiedere, che altro potrebbe essere in corso? Sto curando tutti i miei sintomi? La mia diagnosi parla a tutti loro? Il paziente che mi ha interrogato probabilmente ha letto solo uno dei miei articoli che descriveva la mia stanchezza e ha fatto una rapida ipotesi che ho CFS. Aveva questa persona leggere di più di articoli che descrivono le mie esperienze specifiche con la malattia di Lyme neurologica, essi possono aver tratto una conclusione diversa. È importante per i pazienti e per i medici ottenere il quadro completo prima di trarre conclusioni o fare diagnosi. Lyme può essere il grande imitatore, ma non è una diagnosi catch-all, e dobbiamo capire che cosa lo differenzia da altre malattie.

Gaito, Andrea, MD. “La valutazione clinica e il trattamento di artrite di Lyme; Una prospettiva autoimmune.”ILADS, 2012.

Horowitz, Riccardo I., MD. Perché non posso stare meglio? Risolvere il mistero di Lyme & Malattia cronica. New York: St. Martin’s Press, 2013 (29).

Horowitz, 58.

Horowitz, 33.

Raxlen, Bernard, MD con Cashel, Allie. Malattia di Lyme: Miopia medica e la pandemia globale nascosta. Londra: Hammersmith Libri di salute, 2019 (26-7).

jennifer crystal_2 Le opinioni espresse dai contributori sono proprie.

Jennifer Crystal è una scrittrice ed educatrice a Boston. Il suo libro di memorie sul suo viaggio medico è imminente. Contattala al .