Mad Men:”Matrimonio di Figaro”

“Matrimonio di Figaro” si concentra sulla natura frammentata della vita di Draper, a partire dalla divisione formale dell’episodio tra lavoro e domestico.

La prima divisione che vediamo è un po ‘ una bomba. Uno dei vecchi compagni di guerra di Don lo affronta sul treno, chiamandolo ” Dick Whitman.”Qui otteniamo la più piccola sbirciatina nel misterioso passato di Don, presentando domande sulla sua vera identità. Chi e ‘ questo tizio? E ‘ Don Draper o Dick Whitman? Sfortunatamente dovremo aspettare un episodio futuro per avere una risposta a questo. Harry Crane ha detto meglio, ” Draper? Chi sa niente di quel tipo. Nessuno ha mai sollevato quella roccia. Potrebbe essere Batman per quanto ne sappiamo.”

La seconda divisione si estende oltre il semplice Don e solleva questioni più universali. Questo episodio è tutto sul matrimonio (vedi il nome). Pete è tornato dalla sua luna di miele e ha molto da dire sulla rinascita nella santa alleanza del matrimonio. Lo scopo di Pete qui è quello di dipingere l’immagine idealistica del matrimonio, pieno di speranza e armonia e beatitudine domestica. Questo si scontra con un’idea opposta del matrimonio presentata attraverso battute sulle mogli morte (prima da Harry al lavoro, poi da Chet alla festa) e l’infedeltà, sia fittizia che non. Ci vengono dati due riferimenti culturali riguardanti il matrimonio: il matrimonio di Figaro di Mozart (il nome dell’episodio e la canzone suonata alla radio alla festa di compleanno di Sally) e l’amante di Lady Chatterley di Lawrence (il libro che Joan regala a Peggy). Entrambe le opere sono ben visibili infedeltà coniugale. Harry e Pete discutono brevemente la possibilità di flirt extraconiugale. Nella metà lavoro di questo episodio, siamo introdotti a questa divisione tra il matrimonio felice ideale e la realtà infedele spesso infelice del matrimonio. Il miglior esempio di questo possono essere i bambini che giocano a casa alla festa di compleanno, la loro emulazione della vita domestica che rivela l’insoddisfazione delle relazioni dei loro genitori.

Riportiamo questo a Don però. Vogliamo concentrarci sul suo matrimonio. Il lavoro-metà dell’episodio si chiude con Don che bacia Rachel Menken (la donna che Don stava facendo misoginia e antisemitismo a soli due episodi precedenti). Menken non vuole essere la spalla di Don, lasciandolo deluso. Durante la casa-metà di questo episodio Don si ubriaca mentre la costruzione di una casetta per la figlia poi si mescola con i suoi vicini. Carlton gli dice: “Abbiamo tutto, eh?”a cui Don risponde con un non convinto,” Sì, questo è tutto.”Più tardi, Don si muove attraverso la festa con una telecamera che riprende Carlton che colpisce Helen Bishop (la divorziata in fondo alla strada) poi un’altra coppia che si bacia felicemente in un modo che rispecchia il precedente bacio di Don con Menken. C’è molto da disfare qui.

Il breve scambio di Carlton e Don è strano. Affermano la loro soddisfazione per il matrimonio, insistendo su quell’immagine idealizzata del matrimonio presentata da Pete in precedenza. Carlton e Don hanno tutto: mogli amorevoli, bambini sani, sicurezza finanziaria. Hanno tutto! L’unico problema è che abbiamo appena visto Don imbrogliare, e vediamo Carlton che cerca di imbrogliare nella scena successiva. Qualcosa è chiaramente fuori di questo ideale di beatitudine domestica se non sono ancora soddisfatti. Don vede l’altra coppia baciare ed è sconvolto da esso. Gli manca quell’intimità con Betty.

L’immagine di Don con una macchina fotografica è incredibile però. Fa molto. Innanzitutto, tutti sembrano più felici attraverso l’obiettivo della fotocamera, le conversazioni tese sono disattivate e tutti sorridono. E ‘ un quadro superficiale, privo di complicazioni. Ancora più importante, questa scena di Don che si muove con la fotocamera è una meravigliosa dimostrazione del suo status di outsider che guarda dentro. Richiama alla mente l’osservazione di Menken dall’episodio pilota:

“So cosa si prova ad essere fuori posto, a essere disconnessi, a vedere il mondo intero davanti a te come lo vivono gli altri. C’è qualcosa in te che mi dice che lo sai anche tu.”

Così Don abbandona la festa, ritorna molto più tardi con un nuovo cane per la famiglia. Perché il cane? Beh, per prima cosa, Don sembrava colpito dall’affetto di Rachel Menken per i suoi cani. Ha detto: “Per una bambina, un cane può essere tutto ciò di cui hai bisogno.”Ha senso che Don conservi questo e voglia ottenere un regalo per sua figlia per compensare la sua precedente assenza. Ma, ancora più importante, ottenere un cane dice qualcosa sull’approccio di Don alle cose, tornando alla sua definizione di felicità nell’episodio pilota e alla sua decisione di ottenere a Betty un braccialetto per curare la sua infelicità nel secondo episodio. Don è infelice e non è in grado di spiegare la sua infelicità attraverso la sua visione del mondo. Ha tutto ma si sente ancora incompleto, infelice, frammentato. L’unico modo che conosce per risolvere questo problema è comprando qualcos’altro per completare il quadro. Quindi compra un cane. Ecco cosa mancava. Ha la moglie, i figli, il lavoro, la casa, e non è ancora felice. Un cane deve essere il pezzo mancante. Se non quello, allora cosa? Non ha un altro quadro attraverso il quale può capire la sua infelicità. Rifiuta la psicologia. “La felicità è una macchina nuova.”La felicità è un nuovo gioiello per Betty. La felicità è un nuovo cane per la famiglia!