Pancreatite associata al lupus

Un certo numero di pazienti con lupus sviluppa episodi di pancreatite acuta “idiopatica”, non correlati alle cause note di ostruzione meccanica del dotto pancreatico o eziologie metaboliche tossiche. Questa pancreatite associata al lupus è rara. L’incidenza annuale stimata era 0.4–1.1/1000 pazienti con lupus. Una ricerca in letteratura ha trovato descrizioni dettagliate di questa condizione in 77 pazienti con lupus. La loro età media era di 27 anni, e l ‘ 88% erano femmine. Il dolore addominale è stato il sintomo più frequente correlato alla pancreatite (88%). Nel 97% la diagnosi di pancreatite si basava su prove di laboratorio di elevata amilasi sierica o lipasi. La maggior parte dei casi non era correlata al trattamento con steroidi o azatioprina. La maggior parte dei pazienti (84%) aveva lupus attivo al momento della pancreatite. Il tasso di mortalità è stato del 27%, superiore a quello della pancreatite non associata al LES. Il lupus attivo e diverse anomalie biochimiche, ma non il trattamento con steroidi o azatioprina, sono stati significativamente associati ad un aumento della mortalità. Il trattamento con steroidi ha ridotto la mortalità del 67% rispetto ai pazienti non trattati.